Quanto costa una pinza amperometrica?

Quanto costa una pinza amperometrica?

Quanto costa una pinza amperometrica?

E’ una domanda, legittima, che spesso ci viene posta. La risposta però, non è così banale. Sarebbe come rispondere a “Quanto costa un’auto?” La risposta è, come ovvio, “dipende quale auto!”

E’ chiaro che il costo finale del prodotto, dipende da molti fattori tra cui:

  • le caratteristiche dei componenti
  • le funzioni di misura e relative portate
  • le prestazioni che desideriamo raggiungere
  • la categoria di installazione
  • l’innovatività del progetto

Proveremo, con questo breve articolo a capire come valutare il corretto acquisto per le tue esigenze.

Le pinze amperometriche AC

Il mercato propone moltissime pinze amperometriche: solitamente sono dei prodotti che, oltre alla tensione, ci permettono di effettuare le misure di corrente alternata.

Alcune, oltre a misurare correnti anche elevate, sono veri e propri multimetri in quanto in grado di misurare valori di Tensione, resistenza, frequenza, correnti di spunto dei motori fino ad arrivare alla misura della corrente dispersa (Idn)!

I fattori che incidono sul costo dello strumento di questo livello sono:

Qualità dei singoli componenti

Essendo uno strumento che viene impiegato quotidianamente è bene preferire componenti di qualità. Un po’ di ricerca su internet ti permetterà di capire se, ad esempio, lo strumento resiste alle cadute accidentali (a chi lavora capitano spesso!). Se hai modo di toccarle con mano, potrai immediatamente valutare la sensazione che danno le plastiche – sappiamo che la nostra pinza vivrà la sua vita nella cassetta degli attrezzi, se la plastica è di qualità non buona te ne accorgerai presto! A questo proposito è bene notare anche la temperatura di utilizzo, più è ampio il range più è facile che i componenti, compreso lo schermo, siano di qualità. Ma io non uso la pinza a -20°C, né a +60°C! Tu no, ma nel tuo furgone che temperature si raggiungono? Pensaci!

Un piccolo accorgimento: guarda il vano batterie. Se la vite che lo tiene chiuso viene avvitata direttamente nella plastica probabilmente non durerà granché. Le pinze di qualità superiore hanno una bussola metallica filettata inserita nella plastica per non rischiare di spanare il filetto.

Principio di misura

Media o TRMS? Scegliere con che tipo di misura lo strumento lavora è importante: la misura media può essere una scelta nel caso sia necessario lavorare su carichi lineari. Se invece prevedi di usare lo strumento su ambienti con carichi non lineari solo il metodo TRMS (o RMS…è la stessa cosa!) ti garantirà una misura accurata.

Molto importante è anche la valutazione della banda passante: confronta sempre questa prestazione per capire quale strumento è adatto al tuo lavoro.

La sigla TRMS o RMS perde di valore se non è accompagnata dal valore della banda passante (es,: 500Hz, 1kHz)

Un suggerimento: i carichi non lineari sono ormai comuni in tutti gli ambienti, compresi quelli domestici…basta un caricabatteria!

Dotazione

In questi strumenti ad incidere sul prezzo finale è anche la dotazione: I terminali di misura sono parte fondamentale dello strumento e della sicurezza dell’intero complesso, sonde di temperatura e custodie possono essere incisivi nella formazione del prezzo.

Categoria di installazione

Tutti dovremmo sapere che la categoria di installazione identifica in quali ambienti si può usare uno strumento e per quali meglio NO! Per dare una indicazione generale più lo strumento viene applicato vicino alla sorgente dell’energia, più la categoria di misura deve essere elevata, “CAT IV” è il massimo oggi previsto dalla norma CEI EN 61010-1. Per saperne di più, qui abbiamo prodotto un articolo di approfondimento.

Garanzia

Può sembrare una banalità, ma non tutti gli strumenti offrono solo un anno di garanzia. Alcuni arrivano sino a tre anni. Anche questo è un buon indicatore della qualità del prodotto.

Innovazione

Le pinze amperometriche non sono tutte uguali: spesso incorporano tecnologie all’avanguardia. Toroidi dalle forme innovative, super sottili, leggeri, senza avvolgimenti ferro-magnetici, con doppia misura, con rilevatori di tensione incorporati ecc ecc. Queste particolarità possono far salire il prezzo della pinza, ma possono anche risparmiarti tempo e fatica!

DURA PA310 Pinza Amperometrica AC true rms

COD: PA310

PA310 è stata progettata per resistere al lavoro quotidiano: ...

 

Le pinze amperometriche AC/DC

Aggiungiamo un gradino alla nostra classifica, analizzando le pinze AC/DC.

Sicuramente vale quanto detto per le pinze AC, ma per le pinze che misurano anche la corrente continua l’analisi della banda passante va estesa anche alla categoria DC. Inoltre possiamo valutare:

Funzioni aggiuntive

Se hai pensato di aver bisogno di una pinza AC/DC probabilmente dovresti aggiungere alla tua valutazione anche le funzioni complementari che offre uno strumento. Forse non sono fondamentali all’apparenza, ma ti faranno comodo usando la pinza in situazioni diverse. Alzi la mano chi non ha mai dovuto conoscere e registrare il valore massimo (Max) o minimo (Min) della corrente,  oppure conoscere la corrente di spunto di un motore, senza citare la comodità di disporre della funzione di cercafase ad un polo, misure supplementari come resistenza, prova diodi, prova di continuità, funzione di Data-Hold.

Aggiornamento del valore a display

È praticamente ovvio per un professionista conoscere quante volte si aggiorna il valore a display (indicato come volte/secondo): è un indicatore importante della qualità tecnica progettuale del prodotto.

DURA PA350 Pinza Amperometrica AC/DC TRMS

COD: PA350

PA350 è stata progettata per resistere al lavoro quotidiano: ...

 

Le pinze amperometriche con funzione AC+DC oltre a AC e DC

Passando alla categoria delle pinze AC+DC stiamo entrando in una categoria professionale. Si aggiungono altri elementi alla valutazione.

Ampiezza del toroide – (ovviamente proporzionata al valore di corrente massima misurabile)

Se hai la necessità di misurare tensione e corrente AC/DC e tensione e corrente AC+DC molto probabilmente ti trovi spesso a che fare con fasci di cavi o barre di spessore elevato. Per questo dovresti considerare il tipo di toroide che la pinza ti offre. Meglio optare per un toroide di dimensioni generose, se pensi di sfruttare la tua pinza in contesti di manutenzione industriale.

Funzioni aggiuntive

Le funzioni complementari possono fare la differenza nel rendere lo strumento adatto per impieghi particolari, come ad esempio che le misure su inverter e regolatori di velocità, saldatrici e macchine automatiche. Sono particolarmente utili le registrazioni di variazioni rapide di corrente anche detta PICCO o PEAK, la cattura di correnti di spunto all’avviamento dei motori, o il filtro passa-basso per l’analisi di segnali instabili e disturbati.

Connessioni wireless

Visto che strumenti di questo genere sono sempre più utilizzati per creare report, specie nelle manutenzioni di una certa taglia, alcuni strumenti hanno la possibilità di comunicare agli smartphone o ai tablet, per trasmettere i valori misurati. Una comodità che può far salire il prezzo dello strumento ma che, usato con ingegno, permette misure in situazioni incredibili. Guarda questo video!

Hai altre domande?

Contattaci!

DURA PA610 Pinza Amperometrica AC+DC TRMS

COD: PA610

La pinza amperometrica professionale ad alte prestazioni PA610 è ...

 
COMPARA PRODOTTI (0/4)