Centro taratura LAT

Richiesta preventivo e prenotazione taratura

Asita è il Centro di Taratura ACCREDIA LAT n°109, accreditato come laboratorio di Taratura dall’ Ente Italiano di accreditamento ACCREDIA, in conformità alla normativa UNI/CEI EN ISO/IEC 17025:2005“Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura”.

Ogni componente elettronico è soggetto ad invecchiamento o deriva; per questo asita , da sempre, opera e promuove l’utilità di tarare periodicamente gli strumenti con campioni CERTI, CERTIFICATI , RINTRACCIABILI.

Le condizioni di utilizzo e di mantenimento, la quantità di misure effettuate, le variazioni termiche, gli eventuali urti, i maltrattamenti, possono influire sulle prestazioni di una qualsiasi apparecchiatura di misura.
Una misura eseguita oggi potrebbe risultare diversa da quella eseguita in precedenza, anche se le condizioni di prova e l’oggetto della misura, sono uguali.
Tale variazione nel tempo, chiamata scostamento, può superare i limiti di precisione indicati sulla documentazione tecnica dello strumento.

MANTENERE EFFICIENTE E RIFERIBILE IL PROPRIO PARCO STRUMENTI, OLTRE A PROTEGGERE L’INVESTIMENTO ECONOMICO, SIGNIFICA INOLTRE:

  • Avere la certezza dei valori rilevati durante le misure.
  • Rispettare le norme UNI EN ISO 9001 – cap 7.1.5 “Risorse per il monitoraggio e la misurazione”.
  • Rispettare la norma UNI EN 10012 “Requisiti per i processi e le apparecchiature di misurazione”.
  • Rispettare il paragrafo 1.4.4.3 “Calibrazione ed assistenza” della guida tecnica CEI 64-14 “Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori”.
    Attuare quanto suggerito dalla guida CEI 0-11 “Guida alla gestione in qualità delle misure per la verifica degli impianti elettrici ai fini della
    sicurezza” e dalla guida CEI 0-14 “Guida all’applicazione del DPR 462/01 relativo alla semplificazione del procedimento per la denuncia di
    installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra degli impianti elettrici pericolosi”.

Le capacità metrologiche del Centro LAT n. 109 ricoprono le seguenti grandezze elettriche:

  • Tensione continua – misuratori e generatori
  • Tensione alternata – misuratori; generatori
  • Corrente continua – misuratori e trasduttori a pinza; generatori
  • Corrente alternata – misuratori e trasduttori a pinza; generatori
  • Resistenza in c.c. – misuratori; misuratori della resistenza di isolamento; resistori e generatori di resistenza attiva
  • Resistenza in c.a. – misuratori

Il Certificato di Taratura ACCREDIA LAT rilasciato da ASITA è un documento ufficiale, riportante il logo ACCREDIA, che determina il legame tra
lo strumento in taratura e il/i campione/i utilizzato/i attraverso sistemi di misura, procedure e campioni ufficialmente riconosciuti ed abilitati
a garantire la riferibilità metrologica ai campioni nazionali ed internazionali.

Nel Certificato sono riportati tutti gli elementi identificativi dello strumento in taratura, le procedure utilizzate, i riferimenti dei Certificati dei
Campioni Primari che garantiscono la catena della riferibilità del Centro, le condizioni ambientali e di taratura, i risultati di misura completi di
scostamenti rispetto ai valori di taratura dei campioni e le rispettive incertezze estese.

Per la prenotazione della Taratura via web è necessario essere utenti registrati.

La registrazione è gratuita e non comporta alcun impegno di acquisto.

LE MIE TARATURE

FAQ

Non esiste una tempistica definita per legge. Infatti la tempistica ideale dipende da molti fattori: l’utilizzo delle apparecchiature, il loro metodo di stoccaggio, i processi interni ad ogni azienda che stabiliscono le manutenzioni, le tempistiche dettate dalle procedure legate ai sistemi di qualità, come l’ISO 9001.

La taratura di uno strumento è un processo fatto di passaggi obbligati: uno di questi è il condizionamento termico. Un intervallo di tempo di 24 ore che deve precedere la taratura. Per questo non è possibile procedere alle operazioni immediatamente dopo l’arrivo dello strumento.

Oltre alla prenotazione, effettuata tramite la segreteria del Centro, l’unico documento che deve essere completato in ogni sua parte è il DDT (Documento di trasporto). Solo così saremo in grado di individuare immediatamente lo strumento e avviarlo alla taratura secondo le tempistiche concordate.

Il certificato Accreditato è un documento ufficiale riconosciuto dalla legge 273/1991 che ha istituito il Sistema Nazionale di Taratura, ed è emesso da un Laboratorio Metrologico che opera in conformità alla normativa UNI EN ISO IEC 17025, e che ha ricevuto l’accreditamento ufficiale dall’Ente Unico di Accreditamento ACCREDIA.

Il Laboratorio LAT può operare all’interno di specifiche tabelle di accreditamento (per le varie grandezze) ed entro determinati limiti di incertezza, in funzione di procedure di taratura a campioni di riferimento validati e periodicamente controllati dal Dipartimento e dagli Ispettori ACCREDIA.

La certificazione Accreditata (LAT) viene generalmente richiesta dal committente che ha individuato quella strumentazione come strumentazione di prima linea o di riferimento per la successiva verifica di taratura di altra strumentazione di livello inferiore (confronto di secondo livello).

Il certificato Accreditato ha valenza di legge, e beneficia del mutuo riconoscimento entro tutti i Paesi Europei ed Extra-Europei firmatari dell’accordo internazionale ILAC-MRA.

Per alcuni strumenti e per alcune misurazioni, non esistono procedure di taratura e/o  campioni di riferimento accreditati; in tal caso NON può essere emesso il Certificato di Taratura ACCREDIA-LAT ma può essere emesso il solo Rapporto di Taratura.

Il Rapporto di Taratura è un documento di secondo livello (rispetto al Certificato LAT) ed è rilasciato per tutta la strumentazione che il committente ha definito di gestire in maniera “più leggera” rispetto a quanto indicato al punto precedente)

Generalmente il Rapporto di Taratura viene richiesto per quegli strumenti che vengono impiegati nella normale attività produttiva, collaudo, verifica e testing aziendale.

Esiste anche una terza opzione, il CertcoLAT = Soluzione mista Certificato ACCREDIA-LAT + Rapporto di Taratura riferibile LAT

In sostanza si tratta di un doppio documento, emesso su strumentazione per cui solo una parte delle funzioni può essere tarata con emissione di Certificato ACCREDIA-LAT.

Si. Il nostro Centro è abilitato a tarare, per le grandezze consentite, tutti gli strumenti, di qualsiasi marca essi siano.

Si. Lo strumento va spedito, correttamente imballato, completo di accessori e di manuale d’uso.

Non è necessario per Asita produrre al cliente questa tipologia di documenti, perchè la riferibilità della catena metrologica ai campioni Nazionali è data dai riferimenti del campione, nonché quelli del suo proprio certificato di taratura.

L’appartenenza al circuito ACCREDIA garantisce che le procedure del centro e le apparecchiature utilizzate per le tarature siano sempre corrispondenti agli standard e regolarmente controllate con visite ispettive.

Per ulteriori informazioni: https://www.accredia.it/servizi-accreditati/tarature/

COMPARA PRODOTTI (0/4)